ACSU
Associazione Cremasca
Studi Universitari

L’Associazione Cremasca Studi Universitari (ACSU)  è stata costituita, senza fini di lucro, nel marzo del 1995 a seguito dell’apposita Convenzione stipulata fra l’Università degli Studi di Milano, il Comune di Crema e la Provincia di Cremona, che prevedeva appunto la costituzione di un organismo specifico tramite il quale i suddetti Enti locali si impegnavano a contribuire al buon funzionamento del Corso di Laurea in Informatica.

Soci effettivi dell’Associazione sono: il Comune di Crema, la Banca Popolare di Crema, la Banca Cremasca – Credito Cooperativo di Crema, la Libera Associazione Artigiani di Crema, l’Associazione Industriali di Cremona, l’Associazione Autonoma Artigiani Cremaschi. Presidente dell’Associazione è il Sindaco di Crema, il quale rappresenta l’Associazione, convoca e presiede il Consiglio, ne firma gli atti e ne esegue le deliberazioni.

Mission

Scopi statutari dell’ACSU sono:

  • favorire l’accesso all’istruzione universitaria della popolazione studentesca della Provincia di Cremona, sostenendo l’insediamento di strutture per corsi universitari in collaborazione con organismi universitari nazionali, internazionali, pubblici e privati
  • fornire servizi e strutture di assistenza tecnico-scientifica agli studenti
  • sviluppare il rapporto di collaborazione con il sistema economico e l’Università
  • promuovere iniziative di formazione parallela ad integrazione della formazione universitaria, contribuire all’eccellenza dei laureati dei corsi di laurea orientandoli alle esigenze del mondo del lavoro
  • favorire insediamenti di ricerca
  • provvedere alla formazione e alla partecipazione di Consorzi e stipulare convenzioni con Enti ed imprese per il raggiungimento di fini istituzionali
  • curare azione di promozione pubblicitaria e di incentivazione, anche economica, per assicurare la più ampia partecipazione dei giovani alle iniziative promosse dall’Associazione stessa
  • gestire attività strumentali e di supporto alla didattica e alla ricerca scientifica e tecnologica

 

Studiare a Crema.it

Studiareacrema.it è un progetto, promosso e sostenuto da ACSU,  in collaborazione con l’Università degli Studi di Milano, con l’obiettivo di creare una piena integrazione tra la città di Crema e gli studenti universitari che in essa risiedono.

Attraverso questo sito verrano presentati i servizi già presenti sul territorio cittadino e parallelamente si svilupperanno iniziative per ampliare e diversificare le convenzioni, le attività di supporto, le opportunità destinate a questa importante componente del nostro tessuto sociale.

Perché Crema?

Crema è una città a misura d’uomo.

Sin dalla prima visita in città, un nuovo ospite ha modo di apprezzare questa sua caratteristica osservando ad esempio come sia semplice spostarsi in città usando la sola bicicletta, o come sia piacevole passeggiare la sera per le vie di un centro cittadino in gran parte pedonale.

Crema è una città universitaria

Sin dal 1996 ospita un Polo didattico dell’Università degli Studi di Milano, dal 2001 è una delle due sedi del Dipartimento di Informatica dell’Ateneo e come tale promuove:

  • un’offerta formativa articolata in 5 corsi di laurea – tre di primo livello (laurea triennale) e due di laurea magistrale
  • progetti di ricerca di eccellenza in diversi settori dell’informatica, con particolare riguardo per l’ambito della Sicurezza informatica

Il progetto “Studiare a Crema” desidera creare una piena sinergia tra queste due anime della città.

Le attività commerciali, i gestori di servizi pubblici e privati, tutti gli attori dell’attività culturale cremasca si riuniscono virtualmente nella mappa che visualizzate in homepage, per offrire pieno supporto sia a chi si trova a muoversi nello spazio cittadino per la prima volta, perché ha scelto proprio la nostra città come sede del proprio percorso formativo universitario, sia agli stessi cittadini cremaschi che quotidianamente vivono e animano questo territorio.

Il progetto è ora al suo avvio e dunque al momento presentiamo solo una porzione delle possibili attività, vedremo la mappa arricchirsi di giorno in giorno di nuove segnalazioni grazie ai contributi dell’Orienta Giovani e di tutte le associazioni di categoria partner del progetto.