Ciak! Crema al cinema

11991219445_333b33c003_zAutunno, voglia di cinema. L’estate è passata spensierata alla rincorsa di concerti all’aperto, festival d’arte, sagre culinarie e feste della birra. Ma, come accade puntualmente ogni anno, con l’arrivo delle prime piogge e delle nebbie che avvolgono le serate cremasche, si riscopre il piacere del grande schermo.

La stagione cinematografica è appena cominciata, col suo ricco carnet di kollosal adrenalinici, commedie romantiche, drammi d’autore e pellicole per tutti i gusti.

A Crema, chi non può rinunciare alla comodità di morbide poltrone imbottite e al goloso richiamo di fragranti pop-corn, può recarsi presso la Multisala Portanova, nei pressi del quartiere omonimo. Una struttura attrezzatissima e spaziosa, con annessi bar, gelateria e pizzeria, che, grazie alle sue cinque sale di diverse dimensioni, è l’ideale per chi vuole rimanere al passo con i film di ultima uscita o passare un paio d’ore di intrattenimento e spensieratezza.

Ma i cinefili più incalliti non devono disperare: l’offerta cinematografica cremasca non si limita a sole pellicole commerciali e titoli d’evasione. Al contrario, gli estimatori della Settima Arte possono contare su una fitta rete di appuntamenti diversi che arricchiscono le serate cremasche con pellicole sperimentali, autori indipendenti, grandi classici, gemme d’autore e capolavori intramontabili.

Ancora la Multisala organizza, ogni martedì e giovedì, un ciclo di proiezioni speciali, promuovendo titoli minori penalizzati dalla grande distribuzione oppure ospitando cineforum organizzati da enti pubblici o altre realtà associative. È il caso, per esempio, della rassegna dal tema “Il bello della Settima ArteArte, paesaggio e natura nel cinema” proposta dal Gruppo FAI Giovani, che si concluderà il 4 novembre, oppure del lungo ciclo organizzato in collaborazione con l’Assessorato alle Pari Opportunità del Comune che, dal 20 novembre a febbraio inoltrato, proporrà alcune pellicole sul valore delle diversità.

Trova ospitalità presso la Multisala anche il Centro Culturale Gabriele Lucchi che, nel novero più ampio delle iniziative previste ogni anno, inserisce due cicli di cineforum in autunno e in primavera. Vanno inoltre citate le proiezioni domenicali del Teatro San Domenico e l’intrigante programma dell’Associazione Culturale Alice nella Città, con il doppio appuntamento settimanale delle rassegne attualmente in corso “(de)generazioni” e “Motion Music Pictures” (con dj set), rispettivamente il mercoledì e il venerdì.

10450177_10152332313175880_5470287991113783188_nMa pionieri in questo settore, di certo, sono stati i ragazzi del Circolo Amenic Cinema, iscritto alla Federazione Italiana Circoli del Cinema (FICC): dal 2003 operano a Crema per promuovere la cultura cinematografica attraverso proiezioni, dibattiti, conferenze. Abbiamo chiesto a Daniele Grosso, animatore storico di Amenic, di parlarci della loro attività.

Come nasce Amenic? E quali sono le principali finalità della vostra Associazione?

Il Circolo Amenic Cinema è nato una decina di anni fa circa grazie a un gruppo di amici appassionati di cinema. Nel corso degli anni il direttivo è cambiato diverse volte, ma lo spirito è rimasto quello di sempre. Le finalità del Circolo sono le stesse della Federazione di cui facciamo parte: “la promozione della conoscenza critica del cinema e la circolazione del cinema in quanto bene culturale e patrimonio della collettività”.

In tanti anni di attività, c’è una rassegna che ricordate con particolare affetto? Un evento a cui siete legati?

Credo che ognuno degli organizzatori abbia una sua rassegna del cuore. Io personalmente sono stato molto contento del fatto che siamo riusciti ad organizzare la proiezione del film collaborativo “One Day on Earth”, girato in una sola giornata in tutto il mondo e proiettato in anteprima mondiale in contemporanea in moltissime città, Crema compresa.

Quali sono i prossimi appuntamenti?

La rassegna in corso è dedicata ai film vincitori dell’Orso d’Oro al Festival di Berlino. Dal 24 novembre invece proseguiremo con la comicità “oltre la commedia” del grande Bill Murray. Sul nostro sito si possono trovare tutte le informazioni sugli eventi. Abbiamo inoltre in programma una collaborazione nel mese di febbraio con l’Associazione “L’Angolo dell’avventura” per una rassegna dedicata al tema del viaggio.

Cosa fare per partecipare alle proiezioni?

Basta iscriversi appena prima di ogni proiezione. La tessera costa 7 euro e dura un anno, da gennaio a dicembre. Con l’iscrizione, l’ingresso è gratuito a tutte le proiezioni, che si tengono a Crema in Sala Alessandrini, via Matilde di Canossa 18, solitamente il lunedì alle 21.15. Per informazioni visitate il nostro blog, la pagina Facebook o scrivete a info.amenic@gmail.com.