Estate in Città – Calendario eventi

Estate, tempo di vacanze. Le scuole chiudono, gli uffici rallentano il ritmo, la città si svuota. “Sembra quand’ero all’oratorio, con tanto sole, tanti anni fa. Quelle domeniche da solo, in un cortile a passeggiar. Ora mi annoio più di allora, neanche un prete per chiacchierar” recitava Celentano nel suo intramontabile inno “Azzurro”. Ma se non fosse così?

La stagione estiva cremasca, infatti, si annuncia decisamente movimentata: l’Amministrazione Comunale ha messo a punto un ricchissimo calendario di eventi per coinvolgere e intrattenere, da giugno a settembre, quanti saranno costretti a rinunciare alla classica partenza vacanziera. Musica, cinema, teatro, sport, festival, incontri, animazioni… il programma è veramente ampio e variegato.

“L’obiettivo principale è quello di creare un’offerta poliedrica, adatta ad ogni fascia d’età”, spiega l’Assessore alla Cultura e alle Politiche giovanili Paola Vailati, “e allo stesso tempo valorizzare tutte le aree urbane portando l’arte e la cultura anche nelle strade e nei quartieri periferici, fuori cioè dai luoghi canonici di fruizione”.

ARTshot XI EdizioneSi inizia subito con ArtShot, il festival di arte e creatività giunto ormai alla sua undicesima edizione. Per una settimana, a partire dal 28 giugno, la città sarà invasa da concerti, spettacoli teatrali, reading di poesie, esposizioni e installazioni, fino al giorno del MayRock, la grande festa di chiusura prevista per sabato 5 luglio e organizzata in collaborazione con i ragazzi dell’Associazione Scream. Band emergenti e gruppi blasonati (Good Vibe Styla, Scandals, Socs, Silence Exile and Cunning) si alterneranno sul palco del Parco Bonaldi per un’intera giornata di divertimento al ritmo di raggae, rock, pop, birra e salamelle.

Una gustosa anteprima in attesa di scoprire la line up dell’appuntamento che, da oltre trent’anni, chiude le estati cremasche: la Birroteca Rock, due settimane di concerti scatenati (e a ingresso libero) all’interno dell’imponente Podere di Ombrianello.

Chi invece preferisce atmosfere più sofisticate e ritmi meno indiavolati, apprezzerà senz’altro la rassegna di musica classica “Musica a Palazzo”, organizzata dal Touring Club Italiano e dall’Associazione Olimpia.

La musica sarà la principale protagonista anche a CremArena, il suggestivo teatro all’aperto situato nel cuore della città: tra rock, metal e folk nostrano, ci sarà spazio anche per la musica lirica e per l’opera, grande novità del cartellone estivo cremasco 2014. Prodotta dall’Associazione Culturale Circolo delle Muse, il 19 luglio andrà infatti in scena “La Bohème” di Giacomo Puccini, con la regia di Giordano Formenti e l’intervento di musicisti e cantanti di fama internazionale.

CremArena ospiterà inoltre, per il secondo anno consecutivo, il “Cinema sotto le stelle”, in collaborazione con la Multisala Portanovae l’Associazione Amenic Cinema: l’occasione ideale per rivedere, ogni martedì sera, i più grandi successi della scorsa stagione cinematografica a un prezzo davvero conveniente.

Non solo musica, dunque, durante l’estate cremasca, come testimoniano bene anche le rassegne “Summer Cream” e “I manifesti di Crema”. La prima, organizzata dall’Associazione Immaginarte, porterà alcuni spettacoli teatrali nei quartieri periferici della città. La seconda invece, a cura del Circolo delle Muse, prevede una serie di incontri prestigiosi con scrittori, giornalisti, cuochi, musicisti, intellettuali: da Dacia Maraini a Paolo Mieli, da Gian Antonio Stella allo chef Davide Oldani, sono molte le personalità che animeranno le serate cremasche all’interno dell’incantevole cornice dei chiostri del Centro Culturale S. Agostino.

Per finire, uno sguardo sui Mondiali di Calcio. Crema, Città europea dello Sport 2016, non può certo farsi cogliere impreparata: grazie a un accordo con il Coni regionale, ai Giardini pubblici di Porta Serio è stato installato un maxi schermo per seguire con tifo da stadio tutte le partite.

Un programma davvero intenso, dunque, con numerosi eventi tutti (o quasi) a ingresso gratuito.
L’ideale per scacciare la noia evocata da Celentano e abbandonarsi alla vivace spensieratezza di vere “notti magiche”.

Per il calendario completo e informazioni dettagliate consultare il sito del Comune.