Live @ Crema: per tutti i gusti, per tutto l’anno

Le rassegne

Ogni anno, all’arrivo dei primi caldi primaverili, i parchi e i cortili di Crema si animano con eventi all’aperto, palchi improvvisati, festival artistici, mostre, happening, esposizioni e, naturalmente, tanta musica.

La stagione si apre abitualmente con il May Rock che, come suggerisce il nome, si tiene a maggio: una densissima giornata di musica, esibizioni, birra e salamelle al Parco Bonaldi per scatenarsi al ritmo di rock, raggae, pop e punk di band emergenti (e non).

844a6b_cd9b42d94c989998b40ff9ccd62c7b68.png_srb_p_265_49_75_22_0.50_1.20_0.00_pngSubito dopo, seguono a ruota gli appuntamenti con ArtShot, il festival di arte e creatività che si appresta a celebrare il suo dodicesimo compleanno, e con CremArena, il suggestivo teatro all’aperto situato nel cuore della città il cui cartellone spazia dal rock al folk nostrano, dal metal alla musica lirica. Un’offerta ricca ed eterogenea, per tutti i gusti, che prepara la strada per la Birroteca Rock, il grande evento musicale che da oltre trent’anni chiude le estati cremasche: due settimane di concerti infiammati (e a ingresso libero), con band nostrane e ospiti prestigiosi, all’interno dell’imponente Podere di Ombrianello.

crema-teatro-s.domenicoDopo le prime settimane di settembre però, quando il palco della Birroteca viene smontato e terminano anche le ultime sagre di paese, l’offerta musicale a Crema si ridimensiona drasticamente. Certo, rimangono pur sempre i concerti di cantautori e pop star al Teatro San Domenico come pure le rassegne di musica classica organizzate presso l’Auditorium Manenti.

I locali

Ma cosa fare se si vuole semplicemente uscire la sera per gustarsi della buona musica rigorosamente dal vivo insieme, magari, a un boccale di birra?
Le occasioni non sono molte, è vero, ma non bisogna disperare.

Per esempio, chi apprezza le piste da ballo e le tavolate in compagnia troverà senz’altro soddisfazione allo Zanzibar, elegante lounge restaurant con musica live, dj set e serate a tema. L’ideale per chi ama accompagnare l’ascolto di ottima musica con un aperitivo modaiolo, una cena all’insegna del buon gusto o un cocktail speciale creato appositamente dagli esperti bar tender del locale. Il tutto immerso nel verde del Parco Serio, a pochi minuti dalla centralissima Piazza Garibaldi: un’oasi incantata nel pieno del traffico quotidiano. Non a caso, da oltre vent’anni, lo Zaznibar si conferma un’istituzione per i viveur del cremasco (e non solo).

Chi ama le sonorità soft e acustiche, ma senza abbandonare l’ambiente di tendenza, tenga d’occhio le proposte del Bella Vista: recentemente aperto nella centralissima Piazza Garibaldi, sfidando lo spazio ristretto, questo locale propone serate a tema o happy hour con live chitarra e voce.

musica dal vivoUn suggerimento per i cultori della musica alternative: ha riaperto nella nuovissima sede di Via 4 Novembre Il Paniere, il circolo pensato per chi vuole scoprire la scena rock indipendente nazionale. Luci soffuse, mobilio vintage e atmosfera sofisticata ma informale, Il Paniere propone un programma musicale ricchissimo ed eclettico, che spazia dalle formazioni dell’area cremasca alle indie band affermate a livello nazionale, da ascoltare rigorosamente gustando un calice di vino pregiato o una birra artigianale.

Non resta che seguire sui social tutti questi locali per scoprire, settimana dopo settimana, gli intriganti eventi in calendario. Infine volete avere informazioni su quali locali propongono live nei dintorni di “Crema-Città” vi consigliamo di tenere d’occhio il nostro #tag “Musica dal Vivo“.

E, come direbbe Barry White, “Let the Music Play”.